News

Ultime notizie dal rifugio Amico Mio

Salvata dalla Giara di Barumini

adminAmicoMioSestu abbandoni ,,,
0

In seguito a una segnalazione disperata e a questa immagine straziante, la sera dell’11 settembre siamo partite verso Barumini per andare a recuperare questa creatura indifesa sperduta in campagna e bisognosa di aiuto urgente, notata per caso da due persone straniere. Inutile parlare delle sue condizioni fisiche… magra, debilitata, ulcera nell’occhio, dolore alle zampe. Siamo state subito dal veterinario, presto avremo gli esiti delle analisi, nel mentre cureremo le ferite del suo cuore… ospite per qualche giorno a casa dei volontari per riprendersi, l’abbiamo chiamata Aisha (Vita)…

Legata alla recinzione del Rifugio sotto il sole!

adminAmicoMioSestu abbandoni, Senza categoria
0

Questa povera femmina adulta è stata trovata domenica 8 Luglio 2018 legata alla recinzione del nostro rifugio sotto il sole!! Non comprenderemo mai come si possa arrivare a tanto… ferire così nel profondo una creatura che dopo anni di vita probabilmente trascorsa in famiglia si ritrova rinchiusa nel box di un rifugio, spaesata e spaventata. Lei è molto buona e timida, taglia media, in ottimo stato di salute… speriamo di riuscire a trovarle una casa al più presto.

Abbandonata davanti al rifugio in una cassetta di frutta

adminAmicoMioSestu adozioni ,,
0

Queste sono le condizioni nelle quali è stata abbandonata una cucciola indifesa di pochi mesi… riposta in una cassetta della frutta davanti al rifugio durante la notte. L’abbiamo trovata dopo molte ore in un orto accanto, grazie al suo pianto disperato sentito dai nostri cani è riuscita a farsi notare. Benvenuta tra noi  piccola Aurora.

Abbandonate piccole e anziane…!!

adminAmicoMioSestu adozioni ,,
0

Queste due povere anime sono state recuperate qualche giorno fa in una strada di campagna tra Sestu e Dolianova in pessime condizioni. Hanno circa 8 anni, sono molto dolci nonostante la vita di strada e hanno diversi problemi di salute che abbiamo subito iniziato a trattare con le dovute terapie. Le abbiamo chiamate Maya e Camilla…